Carin Marzaro

L’autrice dello scatto è Valentina Iaccarino

 

1. Se sei in questa rubrica vuol dire che sai fare qualcosa. Descrivila brevemente (altrimenti non servono le altre domande).

Le cose per le quali vengo identificata sono due.

Principalmente per alcune delle mie passioni più grandi, diventate il mio lavoro: l’illustrazione, la grafica e la comunicazione visiva. Non ho una specificità perché mi piace confrontarmi su diversi ambiti, dalla direzione creativa alla progettazione grafica al disegno.

In secondo luogo molti si ricordano di me come musicista, ho suonato per diversi anni. I progetti ai quali ho dedicato la maggior parte delle mie energie sono stati due, Démodé e Aldo Sbadiglio e la Famiglia Ananas in vacanza a Dresda. Ci siamo tolti diverse soddisfazioni girando con la nostra musica, e non è facile quando proponi solo musica originale 🙂

2. Da quanto tempo lo/a fai?

Disegno da quando sono stata in grado di tenere un pennarello in mano.

Ho iniziato a lavorare in maniera strutturata e continuativa nel 2008 e sono libera professionista da qualche anno.

Con la musica ho iniziato a 19 anni, circa, prendendo lezioni da un insegnante.

3. Ti sei ispirato a qualcuno quando hai iniziato? Cosa ti ha colpito?

Le ispirazioni sono innumerevoli e cambiano spesso, per me. Ci sono diverse persone che mi entusiasmano e da ognuna raccolgo qualcosa, a volte anche dettagli che ai più risultano insignificanti.

4. Quanto tempo dedichi a questa tua attività? Hai mai pensato di non avere tempo per te o di dedicarne troppo poco per le altre cose?

Debbie Millman l’ha detto benissimo: «I think that busy is a decision. If we say we are too busy, it is shorthand for ‘not important enough’.»

Dedico la maggior parte del mio tempo alla mia attività. A volte è difficile portare avanti sia il proprio lavoro che la vita di tutti i giorni e degli interessi: serve la capacità di darsi delle priorità, gli obiettivi e organizzarsi. Negli anni ho imparato tutta una serie di strategie che mi permettono – quasi sempre! – di riuscire a gestirmi al meglio anche se troppo spesso finisco per trascurare il tempo da condividere con gli amici e le persone care.

5. Chi sono le persone grazie alle quali non faresti quello che fai?

Ce ne sono diverse. Sicuramente mio padre è, ed è stato, una presenza fondamentale in molti e diversi modi.

6. Ma andiamo sul personale. Si dice che una persona sia quello che mangia. Che alimentazione e che abitudini hai?

Negli ultimi anni ho imparato a prendermi cura di questo aspetto imparando a nutrirmi in modo bilanciato. Sono onnivora, mangio di tutto, amo moltissimo verdure, frutta e cereali.  Non disdegno un rosso o una birretta, adoro preparare la moka e sorseggiare caffè.

Faccio attività fisica per contrastare i tremendi effetti su spalle e schiena dello stare ore davanti ad un computer. Nel weekend scappo fra i boschi ogni volta che mi è possibile.

7. Colore preferito. E perché?

Non ho un colore preferito. Per ogni situazione, contesto o stato d’animo ce n’è uno che funziona meglio.

È esattamente come per le canzoni 🙂

8. Classifica dei 3 consigli/trucchi da tenere sempre a mente quando fai qualcosa.

Trovare o dare un senso.

Fare tutto con passione e attenzione.

La gentilezza è rivoluzionaria.

9. Di qualcosa su di te che pochissime persone sanno.

Non sono capace di stirare e non ho alcuna intenzione di imparare a farlo!

10. Single o con partner?

Partner.

11. Quante persone ti seguono o ti riconoscono quando vai in giro?

Succede ancora abbastanza spesso, nonostante non sia spesso in giro. Era più frequente quando suonavo molto, ma mi fa sempre molto piacere.

12. Se avessi la possibilità di tornare indietro nell’esatto momento prima di iniziare la tua avventura, con la cognizione che hai adesso, rifaresti gli stessi passi o cambieresti qualcosa?

Rifarei tutto, altrimenti non sarei qui.

13. Quali sono i tuoi progetti per il futuro? Hai qualcosa da spoilerarci?

Ho dozzine di idee, vorrei iniziare a concretizzarle: qualche progetto editoriale, collaborazioni interessanti, workshop e qualche talk in arrivo…

14. Dove ti può trovare la gente interessata a quello che fai (o che magari può interessarsi)?

Il mio sito è il posto dove trovare una selezione di miei lavori e qualche informazione più approfondita su ciò che faccio: www.carinmarzaro.com

Amo molto anche Instagram e lì mi trovate su carinmarzaro

15. Fai un discorso di saluti come fossi il/la migliore nel tuo campo durante il convegno più importante al mondo.

La difficoltà non sta nel fare il primo passo, ma nell’avanzare continuando a metterne uno dopo l’altro.

È un grande onore per me aver avuto la vostra attenzione e il vostro tempo, oggi. Grazie!

Mattia Cuttini

1. Se sei in questa rubrica vuol dire che sai fare qualcosa. Descrivila brevemente (altrimenti non servono le altre domande).

Osservo il mondo con curiosità e trovo dei modi per contaminarlo. Oggi mi sento di dirti così. Non so se sia ben riassuntivo di quello che faccio. Vado dal design alla grafica, dalla decorazione al codice. Mi piace esplorare, trovare soluzioni (in questo periodo) nel mondo del visivo. Ma ho un passato da musicista ed elettronico, quindi sto cercando di far diventare una professione questi miei mondi che sembrano così distanti

2. Da quanto tempo lo/a fai?

dal 1979. Nel senso, prima inconsapevolmente adesso sempre più consapevolmente.

3. Ti sei ispirato a qualcuno quando hai iniziato? Cosa ti ha colpito?

Bruno Munari. È arrivato dopo il vero inizio, se per inizio stabiliamo una data arbitraria che potrebbe essere il 2004 circa quando ho cominciato ad “espormi” su deviantArt (mattiac.deviantart.com). Quando mi perdo vado a cercare di nuovo come avrebbe fatto lui. Trovo una soluzione, mi tranquillizzo e ricomincio. Ha pure un “metodo” che consiglio a tutti.

4. Quanto tempo dedichi a questa tua attività? Hai mai pensato di non avere tempo per te o di dedicarne troppo poco per le altre cose?

Ci sono giornate che le passo interamente a “fare”. È una necessità più che un dovere. Devo farlo. Quali sono poi le altre cose? Cioè, mi capita sempre più spesso di pensare che nella mia vita non c’è una vera cesura tra i miei lavori. Sto tentando di far diventare una professione questo mio percorso. Ho sempre voglia di lavorare. Quello che mi manca è la voglia di fare le cose che rendono possibile la mia attività, ma sai senza fare la spesa, pagare le bollette il resto non si può fare.

5. Chi sono le persone grazie alle quali non faresti quello che fai?

La mia compagna. Ha dato un impulso incredibile alla mia vita. Mi ha sostenuto sempre e anche nei momenti più duri ha sempre creduto in me.

6. Ma andiamo sul personale. Si dice che una persona sia quello che mangia. Che alimentazione e che abitudini hai?

Sono onnivoro. Ma con il passare degli anni sto diventando un po’ sensibile alla carne. Cerco di mangiarne sempre di meno, se posso, anche per ragioni etiche. Ma essendo cresciuto da carnivoro alle volte cedo. Inoltre faccio uso smodato di caffè, di qualsiasi tipo, americano, espresso, moka.

7. Colore preferito. E perché?

Arancione, mi piace tantissimo è pieno di forza. Ha poi una storia molto curiosa, si chiama arancione da quando ci sono le arance. Prima lo chiamavano rosso pure lui. “Mezzanine” dei Massive Attack ha dentro il cd arancione “fiamma” penso che sia colpa anche di quello.

8. Classifica dei 3 consigli/trucchi da tenere sempre a mente quando fai qualcosa.

Sbaglia. Impara. Ripeti.

9. Di qualcosa su di te che pochissime persone sanno.

Ho guardato tutto la serie “una mamma per amica” su Netflix.

10. Single o con partner?

Parternariato.

11. Quante persone ti seguono o ti riconoscono quando vai in giro?

Ultimamente capita anche questo sì, una o due al mese. Gente che conosce il mio nome, ma non la mia faccia. Il che è interessante.

12. Se avessi la possibilità di tornare indietro nell’esatto momento prima di iniziare la tua avventura, con la cognizione che hai adesso, rifaresti gli stessi passi o cambieresti qualcosa?

Non cambierei niente. Mi è piaciuto sbagliare fino a questo punto.

13. Quali sono i tuoi progetti per il futuro? Hai qualcosa da spoilerarci?

E da un po’ che dico a tutti che farò un altro kickstarter dopo 100 papercut artworks (www.kickstarter.com/projects/mattiac/100-original-papercutt-artworks) e siccome nel 2019 lanciano di nuovo il make/100 (ossia fare 100 pezzi di qualcosa) credo proprio che farò un nuovo progetto.

14. Dove ti può trovare la gente interessata a quello che fai (o che magari può interessarsi)?

Ecco. Su questo punto soffro un po’ di dissociazione.

Su instagram: www.instagram.com/mattiacprodukt/

Su facebook: www.facebook.com/MattiaCprodukt

Ci sarebbe poi un sito www.mattiac.it che però è un po’ fermo e se qualcuno vuole avventurarsi c’è molto materiale anziano su deviantArt: mattiac.deviantart.com/gallery

(link ancora più nerd: superrare.co/mattiac + dapp.knownorigin.io/artists-v2/0x576a655161b5502dcf40602be1f3519a89b71658 sono due “shop” online di pezzi digitali acquistabili e collezionabili con la piattaforma della criptovaluta Ethereum…)

15. Fai un discorso di saluti come fossi il/la migliore nel tuo campo durante il convegno più importante al mondo.

Sono davvero commosso. Senza parole. Grazie a tutti del vostro supporto, ci vediamo al bar, caffè pagato per tutti!

Francesco Marri – FM Visual Designer

La foto non c’è perchè preferisce stare senza faccia.

1. Se sei in questa rubrica vuol dire che sai fare qualcosa. Descrivila brevemente (altrimenti non servono le altre domande).

Aiuto le agenzie o i privati a presentarsi meglio attraverso la creazione del loro logo e della loro immagine, da un po’ gestisco la parte social e creazione dei post di alcune attività ma soprattutto adoro giocare e scherzare con le parole e i luoghi comuni grafici e non.

2. Da quanto tempo lo/a fai?

La pagina FM – Visual Designer è nata circa due anni, ma è diventato un lavoro vero e proprio da uno.

3. Ti sei ispirato a qualcuno quando hai iniziato? Cosa ti ha colpito?

In realtà no, avevo semplicemente voglia di condividere online qualche mio lavoro senza nessuna pretesa o aspettativa

4. Quanto tempo dedichi a questa tua attività? Hai mai pensato di non avere tempo per te o di dedicarne troppo poco per le altre cose?

Troppo! È un’attività particolare che mi concede tempo libero e mi impegna la testa costantemente allo stesso tempo! Le idee non si fermano mai e non puoi sapere quando arrivano. Passo quasi tutta la giornata tra computer e smartphone a caccia di nuove idee o di novità.

5. Chi sono le persone grazie alle quali non faresti quello che fai?

Tutto è iniziato per gioco grazie a delle mie ex compagne universitarie che vedendo i miei lavori mi hanno spronato ad aprire una pagina per condividirli con tutti. Fondamentale poi è stato comunque l’appoggio è il sostegno di tutti i miei amici.

6. Ma andiamo sul personale. Si dice che una persona sia quello che mangia. Che alimentazione e che abitudini hai?

Essendo anche uno sportivo cerco di regolarmi il più possibile ma non ti nego che uno sgarro qua e la c’è! Però mi alleno 2-3 volte alla settimana per cercare di rimediare

7. Colore preferito. E perché?

Rosso, è sempre stato il mio colore preferito sin da quando ero bambino, sarà che attrae molto, non saprei dirti bene il perchè ma è stato subito amore

8. Classifica dei 3 consigli/trucchi da tenere sempre a mente quando fai qualcosa.

– Butta giù cose a caso
– Fai altro
– Rileggi, organizza, fallo!

9. Di qualcosa su di te che pochissime persone sanno.

Adoro il profumo del Nesquik

10. Single o con partner?

Con Partner da tanto!

11. Quante persone ti seguono o ti riconoscono quando vai in giro?

Per fortuna non ha ancora gente che mi segue per strada, mia mamma tende a riconoscermi, se ha gli occhiali.

12. Se avessi la possibilità di tornare indietro nell’esatto momento prima di iniziare la tua avventura, con la cognizione che hai adesso, rifaresti gli stessi passi o cambieresti qualcosa?

Forse cambierei il nome della pagina in FM – Content Creator penso che al momento mi identifichi meglio, ma c’è da dire che ormai tutti mi conoscono come Visual Designer, suona anche meglio!

13. Quali sono i tuoi progetti per il futuro? Hai qualcosa da spoilerarci?

Mi piacerebbe sicuramente fare un libricino con alcuni dei miei post o lavori meglio riusciti! Vediamo se diventerà realtà! E poi ci sono mille altre cose che vorrei fare ma per una ragione nascosta non si riescono mai a fare!

14. Dove ti può trovare la gente interessata a quello che fai (o che magari può interessarsi)?

Sono su facebook e Instagram sotto il nome di FM -Visual Designer ( quello con l’immagine rossa )

15. Fai un discorso di saluti come fossi il/la migliore nel tuo campo durante il convegno più importante al mondo.

Ricordatevi che nella vita non bisogna mai mollare un LAZO!